Marcellus Schiffer

Share Button

Berlino, 20 Giugno 1882 – Berlino, 24 Agosto 1932.
Paroliere e librettista.

Marcellus Schiffer e Mischa Spoliansky

Marcellus Schiffer e Mischa Spoliansky

Negli anni giovanili, Marcellus Schiffer studiò grafica con Emil Orlik e si cimentò nella pittura. Poco più tardi passò alla scrittura per il Kabarett, firmando le prime canzoni della moglie Margo Lion, che si esibiva al Wilde Bühne. Si trattava soprattutto di brani che prendevano in giro la mania per la vita mondana e la moda (come Die Linie der Mode, con la musica di Mischa Spoliansky).

Il primo spettacolo di Kabarett satirico scritto da Schiffer fu Die fleißige Leserin messo in scena nel 1926 al Renaissance-Theater, con le musiche di Paul Strasser, intepretato da Margo Lion, Leonard Steckel, H.H. v. Twardowski, Mary Wigman. Nello stesso anno e nel medesimo luogo debuttò anche Hetärengespräche, con le musiche di Friedrich Hollaender.

Il suo perfetto partner artistico fu però il compositore Spoliansky, con il quale firmò le riviste Es liegt in der Luft (1928) con Margo Lion, Marlene Dietrich, Oskar Karlweis, Hubert von Meyerinck, Willy Prager, Otto Wallburg e altri; seguirono Alles Schwindel (1931), con Margo Lion, Gustaf Gründgens, e Rufen Sie Herrn Plim! (al Kabarett der Komiker nel 1932).

Nel 1930 Schiffer scrisse ben tre riviste Ich tanze um die Welt mit dir (musiche di Friedrich Hollaender) e Der rote Faden e Quick (entrambe con le musiche di Rudolf Nelson e i testi di Hollaender).

Per Paul Hindemith scrisse i libretti per le sue opere brevi Hin und zurück (1927) e la Neues vom Tage (1928).

Lo stile di Marcellus Schiffer, soprattutto nei testi per gli spettacoli di Kabarett, era leggero e al contempo pungente, con un tocco satirico che imparò dal suo collega Hollaender.

[I testi di questa opera, se non diversamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 3.0 Unported in Italia.]

Share Button