Larifari

Share Button
Programma di sala di uno degli spettacoli del Larifari

Programma di sala di uno degli spettacoli del Larifari

Il Larifari non fu un vero e proprio cabaret, bensì uno spettacolo di Kabarett itinerante, fondato nel 1928 da Rosa Valetti e dal compositore Erich Einegg .

Alcune delle sedi temporanee furono il Blaue Vogel, il Nelson-Theater, il Palmenhaus; ma sempre con una identità riconoscibile e un obiettivo preciso: realizzare un Kabarett con una coscienza politica.

Tale linea guida fu fortemente voluta da Rosa Valetti, con il pieno sostegno degli artisti coinvolti. Tra di essi, Ernst Busch, che negli spettacoli del Larifari si esibì nelle canzoni più graffianti del suo repertorio (tra le quali, Legende vom toten Soldaten di Bertolt Brecht, e Seifenlied di Julian Arendt) nonché nei testi di prosa di Arendt e Karl Schnog.

Sul palco itinerante del Larifari si esibirono anche Roma Bahn, Max Colpet, Werner Finck, Valeska Gert, Annemarie Hase, Trude Kolman, Kate Kühl, Hubert von Meyerinck, Rudolf Platte, Adele Sandrock, Aribert Wascher, Else Ward. Tra gli autori di punta, gli stessi Valetti Einegg, quindi anche Finck, Günther Franzke, Egon Jacobsohn, Hermann Kesten. La parte musicale era composta e suonata da Einegg e Tibor Kasics.

[I testi di questa opera, se non diversamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 3.0 Unported in Italia.]

Share Button