Metropol-Kabarett

Share Button
L'interno del Metropol-Kabarett in una cartolina promozionale

L’interno del Metropol-Kabarett in una cartolina promozionale

Il Metropol-Kabarett (conosciuto anche come Metropol Theater), sito in Behrenstrasse 54 a Berlino, fu creato dall’impresario Alex Braune.

Braune cominciò la sua carriera nel mondo dello spettacolo nel 1907, quando aprì con un socio il Braune & Schwenzin’s Varieté-Theater. Il locale si trovava in Alexanderstraße 39/40, praticamente nella stessa area in cui, nel 1901, c’era il Buntes Theater – Überbrettl (ma in un nuovo edificio, perché il precedente era stato distrutto). Nel 1909, l’impresario aprì il Neuen Holzhackerhütten (Königstraße 26) e, l’anno successivo, il Café Braune (Alexanderstraße 55).

Immagine promozionale di uno spettacolo al Metropol Theater

Immagine promozionale di uno spettacolo al Metropol Theater

Dopo l’interruzione dell’attività causata dalla Prima Guerra Mondiale, nel 1918 Braune aprì il Metropol-Kabarett. Nei 10 anni sotto la direzione di Alex Braune, il locale ospitò alcuni dei più popolari personaggi appartenenti alla scena del Kabarett berlinese, tra cui Paul Göbel, Paul Steinitz, Otto Röhr, Senta Söneland, Karen Zabel, Robert Steidl, Emmy Perro, Paul Goldler.

Dal 1928, la direzione passò a Ralph Arthur Roberts, che lo ribattezzò semplicemente Theater in der Behrenstraße.

Oggi l’edificio ospita la Komische Oper.

Una curiosità: il Metropol-Kabarett è uno dei pochi locali del suo tempo di cui sono rimaste molte locandine. Questo grazie a Hans Sachs, grande collezionista di manifesti, la cui raccolta venne sequestrata da Goebbels durante il Terzo Reich, ma comunque recuperata negli anni successivi.

Di seguito, ecco una galleria delle locandine del Metropol-Kabarett appartenute alla collezione di Hans Sachs.

[I testi di questa opera, se non diversamente indicato, sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 3.0 Unported in Italia.]

Share Button